27.6 C
Roma
Aprile 14, 2024, domenica

Ultime News

Continua a leggere altre news simili

Roma-Torino, De Rossi si gode il Dybala alla terza

Torna a casa con un’altra vittoria Daniele De Rossi che sconfigge 3-2 Ivan Juric e si aggiudica i tre punti in Roma-Torino. Una serata illuminata dalle prodezze balistiche di Paulo Dybala che firma una tripletta meravigliosa e spalanca la via del successo ai giallorossi.

La Roma torna in scia della zona Champions League con il quarto posto che dista, adesso, solo due lunghezze, ovviamente in attesa del recupero dell’Atalanta che vincendo contro l’Inter potrebbe alzare a cinque la distanza. Ma questi sono altri discorsi, almeno per adesso. Il nuovo allenatore dei giallorossi ha conquistato quindici punti sui diciotto a disposizione in massima serie ed è ancora imbattuto in Europa dopo il doppio pareggio 1-1 contro il Feyenoord che ha portato, dopo i rigori, i capitolini agli ottavi di finale. L’ultimo, ennesimo, successo è arrivato contro un Torino scorbutico che nel primo tempo ha ripreso immediatamente la rete (su rigore) di Dybala con il grande stacco di testa di Zapata. Nella ripresa, però, le due magie della Joya hanno disintegrato la veemenza granata con i piemontesi che sono rientrati in partita solo nel finale e grazie all’autorete di Huijsen. Una vittoria d’oro, soprattutto dopo i 120′ di coppa.

Roma-Torino, De Rossi: “Dybala è un campione e i campioni fanno la differenza”

(Credit foto – pagina Facebook AS Roma)

Soffrire meno nel finale? Sì. I 20 minuti di gestione mi sono piaciuti, al gol avevo Kristensen vicino e gli dicevo ‘loro non mollano mai, non è finita’. Abbiamo sofferto fino alla fine, questo mi piace, ma queste partite vanno uccise prima. Potevamo gestirla un po’ meglio. I campioni sono decisivi. C’è stato equilibrio nel primo tempo, il Torino se la gioca sempre alla pari con tutti. I granata sono forti, pressano a tutto campo e sapevamo che sarebbe stata dura oggi. Il gol dell’1-1 avrebbe ammazzato chiunque, invece siamo ripartiti molto bene nel secondo tempo – queste le parole di mister Daniele De Rossi a DAZN -. Il primo gol mi è sembrata una grande rete dell’attaccante. Se il centravanti salta a tre metri di altezza e la piazza bisogno solo battere le mani, così come Dybala che sposta la palla e tira a giro da 30 metri. Tutti i gol possono essere evitati, ma sai che noia de tutte le partite finissero 0-0… Questi gol si prenderanno sempre. Il secondo gol? Con un pizzico di attenzione in più avremmo potuto evitarlo, ma ci stiamo lavorando. Sono contento di Smalling, lo stavamo aspettando, un infortunio del genere va gestito. Smalling è un grandissimo professionista, è un ragazzo eccezionale. Europa League? Il Brighton ha una squadra forte ed equilibrata. Ha giocatori che pensano molto, altro che hanno estro e gambe. De Zerbi è uno degli allenatori più forti d’Europa. Se guardo le rose però la Roma non ha nulla da temere, dobbiamo rispettare il Brighton, ma noi siamo altrettanto forte”.

(Credit foto – pagina Facebook AS Roma)

Seguici su Google News

Gli articoli più letti