8.5 C
Roma
Febbraio 25, 2024, domenica

Ultime News

Top 5 This Week

Related Posts

Rose Villain, un concerto sui generis all’Orion di Ciampino

Rose Villain ieri sera sul palco dell’Orion di Ciampino con “A VILLAIN STORY: the beginning – Not your typical live show”, prodotto e organizzato da Magellano Concerti, Me Next e Next Show: che lo scorso 3 dicembre ai Magazzini Generali di Milano ha registrato il sold out

L’abbiamo conosciuta attraverso numerose collaborazioni, ma è grazie al suo primo album che Rose Villain ci ha convinti ancora di più e in questo 2023 è senza dubbio tra gli artisti rivelazione dell’anno. Ora è pronta a trasportarci anche nella sua personale dimensione live. “A VILLAIN STORY: the beginning” è un concerto sui generis, che ci farà conoscere un altro aspetto dell’arte della cantautrice: “È il primo live show tutto mio – commenta Rose Villain  Voglio fare qualcosa di speciale, di ordinario ci sarà poco e niente. Vedrà la mia direzione artistica a 360 gradi e finalmente potrò esprimermi al 100% nel mio habitat naturale: il palcoscenico”.

Rose Villain, le foto del concerto all’Orion di Ciampino

Rose Villain live Orion 15.12.2023 - Ph © Chiara Olmi

Sul palco Rose Villain ha portato anche il nuovo singolo, in radio e in digitale, “IO, ME ED ALTRI GUAI” (Warner Music Italy), una “Tainted Love” in versione Mercoledì Addams.  Dalla versione originale di Ed Cobb, incisa da Gloria Jones nel 1965, alla cover dei Soft Cell del 1981 che l’ha resa famosa, a quella più trasgressiva di Marilyn Manson del 2001, Tainted loveè un brano che ha influenzato generazioni, colonna sonora di amori difficili, da cui lasciarsi travolgere o fuggire. Rose Villain si inserisce in questa tradizione con la sua Io, me ed altri guai’, dando vita a una hit che non ci toglieremo più dalla testa. 

“‘Io, me ed altri guai’ è un pezzo dove racconto con ironia il mio caos, che a volte fa diventare matta me e chi mi sta intorno ma che alla fine mi rende quella che sono. Tainted Love, amore contaminato, sembrava la cornice perfetta”.

Le immagini sono a cura di © Chiara Olmi

Popular Articles