16.4 C
Roma
Settembre 26, 2022, lunedì

Ultime News

Tamponi rapidi, questione stand: incontro tra Comune di Latina e farmacisti

- Advertisement -

Si è svolto questa mattina in videoconferenza un incontro fra il sindaco di Latina, Damiano Coletta, l’Assessora alle Attività Produttive, Simona Lepori, l’Assessore ai Tributi, Gianmarco Proietti, il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Latina, Roberto Pennacchio, e alcuni titolari di farmacie del capoluogo con i quali è stato fatto il
punto sulla questione occupazione di suolo pubblico in conseguenza dell’installazione degli stand esterni dedicati all’effettuazione dei tamponi rapidi.

Tamponi rapidi, le dichiarazioni del sindaco di Latina

L’Amministrazione ha illustrato al Presidente Pennacchio e ai farmacisti qual è la procedura da seguire per poter inoltrare richiesta di occupazione del suolo pubblico fino al 31 dicembre 2020, potendo usufruire anche di una tariffa agevolata. Dal 1 gennaio 2021, poi, entrerà in vigore il Canone Unico in sostituzione della Tosap e dell’Icp, oggi oggetto di studio degli uffici e prossimamente della Commissione Consiliare. Con il Canone Unico è prevista l’esenzione dal pagamento in caso di occupazione di suolo pubblico per servizi di pubblica utilità legati all’emergenza sanitaria in atto, come appunto l’installazione di spazi esterni per i tamponi rapidi.

Il sindaco di Latina, Damiano Coletta, ha dichiarato: “Ringrazio il Presidente Roberto Pennacchio e i farmacisti di Latina che hanno dimostrato di aver apprezzato la disponibilità e il concreto interessamento alla problematica da parte dell’Amministrazione. Sono certo che il percorso individuato sia la soluzione migliore per questa categoria che, come altre, sta svolgendo un ruolo importante nella gestione di questa lunga e logorante emergenza epidemiologica“.

Seguici su Metropolitan Roma News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -