16.5 C
Roma
Dicembre 5, 2022, lunedì

Ultime News

Tennis, ritorno vincente di Berrettini: sconfitto Albot

- Advertisement -

Finalmente Matteo Berrettini torna a calcare un campo da tennis. Lo fa sull’erba, la sua superficie preferita, in occasione dell’ATP 250 di Stoccarda. Ricordi dolci per il tennista italiano, che vinse la competizione nel 2019, il suo primo successo nel circuito, ottenuto battendo in finale il canadese Auger-Aliassime. Il ritorno di Berrettini era atteso dopo gli infortuni che lo hanno tormentato: prima quello ai muscoli addominali, poi quello alla mano destra patito lo scorso 16 marzo nel match contro Miomir Kecmanović, valido per il terzo turno di Indian Wells.

Tennis, Berrettini sfiderà Sonego o Struff

Il ritorno in campo è stato contro Radu Albot, tennista moldavo classe 1989, match valido per gli ottavi di finale del torneo di Stoccarda. Berrettini si è imposto su Albot in tre set, con il punteggio di 6-2 4-6 6-3. Un’ora e 53 minuti di gioco per raggiungere i quarti di finale, dove affronterà uno tra Lorenzo Sonego (n.32 ATP) e Jan-Lennard Struff (n.103 ATP). Il primo set vede Berrettini affidarsi alla sua arma preferita: il servizio. Si porta subito sull’1-0 con un ace e tre prime vincenti, ottenendo poi subito dopo il break attaccando in maniera aggressiva Albot. Il parziale si porta poi avanti fino al 5-2 per l’italiano, momento nel quale ruba un ulteriore turno di battuta al moldavo, chiudendo il primo set sul 6-2.

Il secondo set è più complicato per Berrettini, si vede annullare due palle break sul risultato di 2-1 ed incorre in un blocco. Il tennis di Albot sale di livello e arriva ad infliggergli un parziale di 8 punti su 9, chiudendo il set sul 4-6. Nel terzo set, dopo un’iniziale difficoltà dove Berrettini riesce ad annullare ben tre palle break all’avversario, il tennista italiano ritrova il suo tennis. Tra ace e colpi martellanti, ottiene il primo break del set e si porta sul 4-2, Albot riuscirà a tenere il successivo turno di servizio ma cadrà davanti all’ultimo turno di battuta di Berrettini, che chiude 6-3 con un impressionante numero di 24 ace.

Berrettini: “Oggi mi sono sentito bene in campo

Ecco le parole di Berrettini al termine del match: “Oggi mi sono sentito bene in campo, specialmente dal punto di vista fisico. Non davo per scontato che mi sarei sentito così bene al primo match dopo l’operazione. Non mi ero mai operato prima. Sono felice di essere riuscito a giocare tre set oggi, mentalmente non è stato facile ma è così quando perdi il ritmo. Nel terzo set ho lottato, sapevo di dover restare lì. L’attenzione adesso è incentrata sull’accumulare partite, l’erba è una delle mie superfici preferite e sono sicuro che il mio livello potrà soltanto salire da qui in poi. Oggi è stato il primo importante step nella direzione giusta“.

Matteo Mambella

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -