18.6 C
Roma
Ottobre 1, 2022, sabato

Ultime News

Valle Aurelia, inaugurato un centro prelievi e un nuovo presidio della Asl Roma 1

- Advertisement -

Gli interventi messi in atto da Ater e Asl Roma 1 hanno dato nuova vita alla struttura, con un investimento totale di 350 mila euro.

Questa mattina, a Valle Aurelia, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, ha inaugurato un centro prelievi e un nuovo presidio della Asl Roma 1. La struttura è stata riaperta grazie all’intervento di Ater, ente proprietario dell’immobile, e di Asl Roma 1, i quali hanno provveduto alla ristrutturazione investendo rispettivamente 150mila euro e 200mila euro.

Gli interventi di Ater e Asl Roma 1

Gli interventi messi in atto da Ater e Asl Roma 1 hanno dato nuova vita alla struttura: Ater ha provveduto al rifacimento delle coperture, al rinnovo degli infissi, alla modifica della scala interna e all’adeguamento dell’impianto di trattamento dell’aria. La Asl, invece, si è occupata dell’adeguamento e la messa a norma degli impianti elettrici, di climatizzazione e antincendio.


Il presidio, ora nuovo e ristrutturato, si rivolge a oltre 130mila abitanti, per il 22 per cento ultrasessantacinquenni. La struttura, al cui interno vi lavorano 12 medici specialisti (più altri a consulenza), 1 coordinatore infermieristico, 8 infermieri e terapisti della riabilitazione, offre diversi servizi, ora potenziati e più efficienti: assistenza medico specialistica, infermieristica e riabilitativa per pazienti non deambulanti; Assistenza Domiciliare (CAD); Centro prelievi; Sportello polifunzionale (scelta e revoca del MMG, registrazione esenzioni ticket) – CUP; Sorveglianza sanitaria HIV e vaccinazioni antiepatite B. 

La novità più importante è il nuovo servizio Teleriabilitazione e Teleassistenza, un punto di incontro tra territorio e ospedale. Il servizio punta a garantire da remoto e on line, la continuità e l’efficacia di cure riabilitative (trattamenti neuromotori, recupero, rinforzo muscolare, coordinazione motoria) grazie ad un apposito kit e al coinvolgimento dei caregiver.

I frutti della collaborazione tra Ater, Asl, Regione e cittadini

Ater, con un investimento di 315 mila euro, ha provveduto inoltre alla messa a dimora di alberature e di un piccolo uliveto, la realizzazione di un’area giochi, di un campo da basket e calcio e percorsi fitness. Sono state realizzate anche aree pic nic, un’area cani, camminamenti con staccionate e un nuovo impianto di illuminazione di tutto il parco.

Al termine della visita, durante l’inaugurazione, il presidente Nicola Zingaretti ha commentato così la collaborazione tra Ater, Asl, Regione e cittadini: “In tempi brevi siamo riusciti a fare qualcosa di importante che guarda al futuro. Per prima cosa con la telemedicina. E poi con un parco che sta dentro il ‘Progetto ossigeno’ con il quale puntiamo a piantare 6 milioni di alberi contro il cambiamento cliamtico. Infine tutti i palazzi saranno ristrutturati grazie all’ecobonus. Il più grande intervento in Italia di questo tipo a livello pubblico”. 

Valentina Cuffaro

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -