34.1 C
Roma
Agosto 7, 2022, domenica

Ultime News

Roma, scandalo vigili: parla la Sindaca Virginia Raggi

- Advertisement -

In seguito allo scandalo dovuto a dei vigili sorpresi a fare sesso nell’auto della Polizia Municipale, a parlare è la Sindaca Virginia Raggi. L’agente resta al suo posto fino al termine dell’incarico ad interim

Vigili sorpresi a fare sesso in auto a Roma: lo scandalo finisce nel mirino mediatico e a parlare è la Sindaca Virginia Raggi

Vigili sorpresi a fare sesso nell’auto della Municipale a Roma. Ecco lo scandalo che negli ultimi giorni sta divampando sui media. A portare alla luce alcune delle vicende che hanno interessato il Corpo è la trasmissione televisiva Report.

L’accaduto ha portato la Sindaca di Roma Virginia Raggi a prendere la parola in merito cercando di mediare tra l’accaduto e i provvedimenti futuri che subirà Stefano Napoli, il Comandante della Municipale Capitolina.

Per il momento resta al suo posto sino al termine del suo incarico in interim. La Raggi ha chiesto all’agente di disporre uno spostamento immediato all’interno del I gruppo, per poi arrivare ad una rotazione extragruppo ampliando il lavoro dei vigili del centro storico, verso altri municipi di Roma.

La situazione del Comandante sembrava essere completamente a rischio sino a che non gli è stata confermata la fiducia fino al 31 Dicembre, termine del suo incarico. Da lì in poi si valuterà una nuova nomina del vertice del Corpo della Polizia Municipale. Primo candidato è Paolo Gerometta, assegnato alle Risorse Umane di Palazzo Senatorio.

La trasmissione televisiva Report, però, ha alzato una polemica mettendo in luce alcune delle vicende che coinvolgono la Municipale di Roma, tra cui i probabili conflitti di interesse relativi ai set delle riprese cinematografiche, verifiche presso i locali avvenute con preavvisi ecc.

L’accaduto dei due vigili che avrebbero consumato un rapporto sessuale nella vettura di pattugliamento davanti ad un campo nomadi pare essere l’ultimo scandalo che coinvolge il Corpo.

Al momento vi è un’inchiesta che cercherà di comprendere se all’interno della vettura vi fosse una microspia o se ha registrare il rapporto sessuale sia stata la radio di servizio. Si ricerca, in altre parole, la provenienza del file audio arrivato ai vertici del Comando.

Fino alla fine degli accertamenti i due agenti sono stati distaccati in due differenti gruppi.

A esprimersi in merito ai provvedimenti presi dalla Sindaca di Roma vi è Carlo Calenda, leader di Azione e protagonista della prossima campagna elettorale contro la Raggi. Il provvedimento, secondo Calenda “è una buffonata da campagna elettorale. È il comandante che va “ruotato” e le rotazioni interne al gruppo non servono a nulla. Bastava non smontare quanto fatto da Marino”.

Serafina Di Lascio

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -