20.1 C
Roma
Settembre 25, 2022, domenica

Ultime News

Villar, la perla giallorossa di Murcia lucidata da Fonseca

- Advertisement -

La Roma di Paulo Fonseca continua la sua marcia (quasi) trionfale. I capitolini, da inizio stagione, risultano essere ancora imbattuti sul campo tra Serie A ed Europa League e l’affermazione contro il Parma, partita dominata dall’inizio alla fine, sembra aver chiarito le idee a tutti gli addetti ai lavori: in queste prime battute di campionato, i romani sono una delle formazioni più temibili. Nella meritatissima vittoria casalinga ai danni degli emiliani, la compagine del mister lusitano ha messo in vetrina, tra gli altri, un giovane chiamato in causa per le numerose assenze: Gonzalo Villar, posizionatosi in cabina di regia, si è dimostrato perfettamente all’altezza del compito. Lo spagnolo è una perla giallorossa da lucidare dolcemente.

Una perla da lucidare con estrema fiducia e cautela

Gonzalo Villar nasce a Murcia nel 1998. La Roma, all’epoca di Gianluca Petrachi, pesca il giovanotto iberico dalla Liga 2 (la Serie B spagnola) strappandolo all’Elche, club con il quale aveva messo insieme 20 presenze fino a gennaio segnando una rete nella gara contro il Malaga. L’ex direttore sportivo di Lecce s’innamora delle sue giocate e lo porta in giallorosso: lo scorso anno ha disputato 11 gare stagionali con i capitolini, mentre in questa stagione è già a quota 8 (5 in Serie A e 3 in Europa League).

La partita di ieri contro il Parma ha confermato le qualità del ragazzo: Gonzalo Villar, in una Roma con diverse assenze, si è disimpegnato benissimo a centrocampo, al fianco di Jordan Veretout, disputando una partita praticamente impeccabile. Il 22enne ha mostrato un tasso tecnico davvero fuori dal comune diventando il perfetto metronomo dei giallorossi. L’ex Elche, però, non è soltanto un centrocampista in grado di dettare tempi e passaggi: difficilmente si riesce a scippargli il pallone e, inoltre, non toglie mai il piede dai contrasti uscendo, molto spesso, vincitore dalla contesa.

Un “tuttocampista” prezioso e da raffinare ulteriormente. Gonzalo Villar ha dimostrato di essere un gioiello, una perla iberica dalle forti tinte giallorosse, da dover lucidare e proteggere. Lo sa bene Paulo Fonseca che, pur nutrendo una grande stima per le doti del giovane spagnolo, sta procedendo gradualmente al suo inserimento. Un tesoro da coltivare con eccitazione ed attenzione.

Le dichiarazioni di Gonzalo Villar a fine gara

Esordio da titolare in Serie A allo “Stadio Olimpico” per Gonzalo Villar che ha bagnato questa “prima volta” aiutando la Roma a battere agevolmente il Parma di Fabio Liverani. Il giovane spagnolo, a fine match, si è intrattenuto ai microfoni di Roma Tv mostrando soddisfazione per il risultato ed una maturità fuori dal comune. Ecco le sue dichiarazioni:

Siamo stati concentrati sin dall’inizio e credo che questo sia stato. Penso che sia stata la chiave della gara. Il mister, come sempre, ci ha chiesto di essere concentrati e cattivi dal 1′ in difesa. La squadra ha fatto una partita molto buona. Non abbiamo concesso ripartenze al Parma, con Gervinho erano molto veloci. Ma siamo stati concentrati con un buona comunicazione difensiva e forse è stata la chiave da quel punto di vista. La mia prestazione? Mi sono trovato bene a giocare in quella posizione in mezzo al campo, ma si può sempre migliorare. Classifica? Meglio non guardarla, siamo contenti di quello che stiamo facendo. Penso che dovremo essere lì alla fine del campionato, poi si vedrà“.

Parole da veterano per Gonzalo Villar da Murcia. Dichiarazioni di chi, nonostante la giovane età, dimostra di avere la maturità giusta per diventare, nel prossimo futuro, uno dei protagonisti della Roma e della Nazionale spagnola. Con calma ed abnegazione.

ANDREA MARI

Seguici su Metropolitan Roma News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -