15.1 C
Roma
Novembre 30, 2022, mercoledì

Ultime News

Viterbese, parla Calcagni: “Sono a completa disposizione del mister”

- Advertisement -

Nel turno infrasettimanale la Viterbese è riuscita immediatamente a tornare alla vittoria dopo lo stop contro il Teramo. Grosseto-Viterbese è infatti terminata 0-1 grazie alla decisiva rete del solito Volpicelli, all’undicesima rete in campionato. Dal cambio di modulo e dalla chiusura del calciomercato la stagione è completamente cambiata. Il passaggio al 3-5-2 offre ai ragazzi di mister Punzi un’ottima solidità, che ha permesso alla squadra di portarsi a casa 9 punti in 4 partite. Con questo modulo però, la scelta in mezzo al campo è vasta e non possono giocare tutti i centrocampisti in rosa. Proprio per ciò l’allenatore ha deciso di ritagliare un nuovo ruolo addosso a Riccardo Calcagni, numero 19 della Viterbese. Che da centrocampista è passato a fare l’esterno destro. Proprio Calcagni ha analizzato il momento suo e della squadra, come riporta TusciaWeb.

Viterbese, tutte le parole di Calcagni su squadra, salvezza e nuovo ruolo

“Mi metto a disposizione del mister. Ho fatto il quinto in diverse partite a Pontedera e se in questo momento c’è bisogno lo faccio per il bene della squadra.” Senza polemiche, anzi in tono da leader, Riccardo Calcagni commenta la decisione di mister Punzi di spostarlo in fascia. Come afferma lui stesso, si tratta di un ruolo che ha già fatto in carriera, e pur di aiutare la Viterbese a raggiungere la salvezza giocherebbe in qualsiasi posizione.

“Grazie a questo modulo siamo più coperti. Al di là di Grosseto, che è stata una partita caotica, nelle ultime tre partite abbiamo anche effettuato un ottimo palleggio e tenuto in mano il gioco.” Il numero 19 analizza in questo modo il nuovo schieramento della squadra. Il centrocampo a 5 permette alla Viterbese di tenere in mano maggiormente il pallino del gioco. Migliora sicuramente la fase offensiva della squadra laziale, ed al contempo consolida quella difensiva, vero problema dei gialloblù da inizio anno.

Come spiega lo stesso Calcagni, è servita una vittoria di carattere e sporca contro il Grosseto per mettersi alle spalle la sconfitta di Teramo. Il 2-3 casalingo contro gli abruzzesi aveva lasciato tanto amaro in bocca alla Viterbese, che si trovava addirittura in vantaggio di due reti. Serviva una reazione, e “A Grosseto abbiamo giocato una partita fisica e sulle seconde palle. Non è stata bella ma ci volevano i tre punti a prescindere dalla prestazione.”.

Nell’ambiente gialloblù si respira finalmente un’aria nuova. C’è una consapevolezza diversa tra mister e calciatori, e per quanto la salvezza sia ancora tutta da costruire, la classifica è finalmente tornata a sorridere. La Viterbese si trova infatti attualmente al diciasettesimo posto in classifica, ad un solo punto di distanza dalla salvezza diretta. E con tre lunghezze di vantaggio sull’ultimo posto, occupato a lungo dai ragazzi di Punzi nel corso della stagione. Domenica all’Enrico Rocchi arriverà il Modena, compagine prima in classifica a pari punti con la Reggiana. Sarà una sfida tutta da vedere, che misurerà i veri progressi fatti dalla Viterbese. E attenzione, perché nel calcio le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Twitter

Instagram

Facebook

Credit Photo: Instagram @usviterbese1908_official

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -