21.3 C
Roma
Settembre 27, 2022, martedì

Ultime News

Weekend a Roma: gli eventi a cui partecipare il 12 e il 13 marzo

- Advertisement -

Weekend nella Capitale, come organizzarsi per un fine settimana ricco di appuntamenti.

È il secondo weekend di marzo, il freddo si fa ancora sentire, ma non si prevede pioggia all’orizzonte. È un’ottima occasione per girare nella Capitale e andare alla sua scoperta: dai musei agli angoli più reconditi. Il weekend del 12 e 13 marzo conta numerosi appuntamenti culturali, gastronomici e creativi da tenere in considerazione. Le mostre sono grandi protagoniste in questa stagione fredda. Al Chiostro del Bramante è il quarto weekend di “Crazy – La follia nell’arte contemporanea”. Al Pratibus District, Il Balloon Museum ha annunciato la proroga. Per il mese di marzo ancora attiva la mostra di Klimt a Palazzo Braschi e quella su Giacomo Boni nel Parco Archeologico del Colosseo, fino a fine aprile.

Tanti eventi da non perdere

All’Ambra Jovinelli c’è Stefano Accorsi, al Sistina c’è Rugantino, all’Auditorium Conciliazione c’è Siani che celebra i 25 anni di carriera. E, ancora, in giro per la città ci sono eventi con protagonista il cioccolato, il vino naturale e anche mercatini. L’Auditorium Parco della Musica apre al pubblico alla nuova edizione di “Libri Come“. La via delle Sette Chiese si trasforma in un percorso di pellegrinaggio per la pace in Ucraina.

Al Chiostro del Bramante c’è Crazy – La follia nell’arte contemporanea

Al Chiostro del Bramante c’è il progetto “CRAZY – La follia nell’arte contemporanea”, a cura di Danilo Eccher. Circa 21 artisti conosciuti a livello internazionale, più di 11 installazioni site-specific inedite. La follia, come l’arte, esce dagli schemi prestabiliti, scappa da ogni inflessibile cornice, si oppone alle limitazioni, così come Crazy. È una manifestazione imprevedibile e creativa capace di dilatarsi, come le fuoriuscite di colore di Ian Davenport sulle scale. Modifica la conoscenza e percezione dello spazio, come l’ambiente di Gianni Colombo.

Stefano Accorsi arriva all’Ambra Jovinelli

Lo spettacolo è “Azul Gioia, furia, fede y eterno amor”, con Luciano Scarpa, Sasà Piedepalumbo, Luigi Sigillo, scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca. Il calcio è febbre, amore e passione e in una piccola città, quattro amici fanno i conti con le loro vite. Fanno affiorare ricordi, provano a ripristinare una serenità andata in frantumi. È una storia di gente genuina, legata da un’amicizia indistruttibile che li aiuta a fronteggiare la vita.

Al Sistina torna in scena Rugantino

Il Teatro Sistina resuscita una pagina incancellabile della sua storia, per la gioia del pubblico. Grazie alla supervisione di Massimo Romeo Piparo verrà messa in scena la maschera irriverente e dissacratoria di “Rugantino” dei mitici Garinei & Giovannini. Sul palco saranno presenti Serena Autieri, Michele La Ginestra, Edy Angelillo e Massimo Wertmuller nel ruolo di Mastro Titta.

Roma capitale del cioccolato artigianale per 3 giorni

Da venerdì 11 a domenica 13 marzo nel quartiere Prati, precisamente in piazza Risorgimento, c’è la Festa del Cioccolato. La piazza è desiderosa di accogliere turisti e visitatori da tutta Italia con la voglia di degustare e acquistare dell’ottimo cioccolato artigianale. È una vera e propria festa nel cuore di Roma, oltre che un importante opportunità per i bambini, grazie ai laboratori didattici sulla lavorazione del cioccolato.

La festa del Libro e della Lettura

Dall’11 al 13 marzo ritorna, nel suo mese tradizionale, la Festa del Libro e della Lettura, oltretutto a pochi giorni dalla primavera. La nuova edizione è una primavera anticipata, una festa tutti: autori, lettori e editori. Dopo estenuanti letture in solitudine a causa della pandemia, il libro e la lettura tornano nella loro meravigliosa dimensione collettiva.

Giacomo Boni, tra Palatino e Foro Romano si racconta la sua vita

Il Parco archeologico del Colosseo riserva una mostra alla figura di Giacomo Boni (Venezia, 1859 – Roma, 1925). Tratta della vita e personalità dell’archeologo e architetto, attraverso i luoghi dove ha operato e di cui ha disegnato l’attuale aspetto, come il Foro Romano e il Palatino. Autodidatta e grazie ad una formazione di disegnatore nei cantieri veneziani, diviene archeologo e architetto approfondendo e potenziando metodi innovativi di scavo, come quello stratigrafico, ma anche di restauro, di documentazione e di valorizzazione.

A Palazzo Braschi la mostra intitolata “Klimt. La Secessione e l’Italia”

Al Museo di Roma a Palazzo Braschi la protagonista è la mostra “Klimt. La Secessione e l’Italia”. Ripercorre le tappe dell’intera evoluzione artistica di Gustav Klimt, il suo aspetto “pubblico”. Presenta il ruolo di cofondatore della Secessione viennese e, per la prima volta, investiga sul rapporto dell’artista con l’Italia, raccontando di viaggi e di successi espositivi. La rassegna propone una selezione di dipinti e sculture di altri artisti, a supporto della narrazione del periodo della Secessione viennese e dell’influenza di Klimt in Italia.

Con Vini Selvaggi si mette sull’attenti gli appassionati di buon vino

Il 13 e 14 marzo arriva la seconda edizione di Vini Selvaggi.  Si potranno assaggiare oltre 600 etichette provenienti da Italia, Spagna, Francia, Slovenia, Slovacchia, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Ucraina. La manifestazione avrà luogo allo Spazio Novecento, quartiere Eur. Vini Selvaggi promuove la conoscenza di un modo di bere innovativo, responsabile e vero. Si basa sull’impegno dei piccoli produttori vitivinicoli che lavorano con la vinificazione naturale, facendo attenzione all’agricoltura sostenibile.

All’Auditorium Conciliazione c’è Alessandro Siani

La libertà è il fulcro dello spettacolo di Alessandro Siani. La libertà in tutte le sue sfaccettature: di pensiero, di stampa, d’espressione, ma anche la libertà tolta a causa del Covid. Siani torna con un nuovo stand up comedy, dopo l’enorme successo del “Felicità tour”. Nel progetto live, centrale è il dialogo con il pubblico, ma lo sono anche argomenti come la convivenza forzata, le serie tv, i social e la loro potenza, la politica l’attualità e soprattutto la libertà di sperare in futuro migliore spoglio di virologi, vaccini e mascherine.

Vinokilo, la vendita di vestiti vintage d’Europa alle Officine Farneto

L’evento in programma alle Officine Farneto dal 10 al 13 marzo 2022 si terrà dalle 10 alle 20. Sarà possibile trovare vestiti vintage di alta qualità e di marche famose dagli anni ’60 agli anni 2000. Saranno venduti al kilo e saranno presenti in tutte le taglie.

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi tornano nella Capitale

Il mercato torna a Roma con il meglio del Made in Italy artigianale e le ultime tendenze di moda. Le “boutique a cielo aperto” dell’originale Consorzio saranno sabato 12 marzo a Ponte Milvio – Via Capoprati e domenica 13 marzo in Piazzale Ankara (Parioli). I due mercati di qualità saranno all’insegna dello shopping più alla moda e conveniente.

Market Show, la piazza di creativi e biologici di Roma riapre dopo la pandemia

Alla Città dell’Altra Economia domenica 13 marzo ritorna Market Show. Market Show riapre dopo lo stop imposto dalla pandemia. All’ex mattatoio di Testaccio, l’ingresso è libero e riunisce i protagonisti di antichi mestieri, artigianato artistico, aziende agricole biologiche, laboratori per bambini, associazione di promozione sociale, cultura green, presentazioni di libri e opere dell’ingegno.

Eco&Chic Market alla sua terza edizione a San Lorenzo

Domenica 13 marzo l’Eco&Chic MarketHandmade and More ha appuntamento in piazza dell’Immacolata nel perno del quartiere di San Lorenzo a Roma. Un mercatino dove si trovano “chicche” introvabili basta curiosare tra i cinquanta stand presenti. Ci sono articoli di artigianato artistico fatti a mano, che vanno da monili di oreficeria in metalli semipreziosi ad accessori moda.

“Terapia di Gruppo” con Chiara Becchimanzi

Al Teatro de’ Servi di Roma, dall’11 al 13 marzo arriva lo spettacolo di Chiara Becchimanzi. È uno show che porta in scena l’umanità e gli spettatori, ognuno con il proprio peso da sopportare. È un flusso di coscienza che approfondisce le insofferenze e le convenzioni a cui siamo abituati, ma si occupa anche attivismo e impegno sociale.

Il pellegrinaggio per la pace in Ucraina in via delle Sette Chiese

Ideato da San Filippo Neri, il pellegrinaggio delle Sette Chiese è una delle più antiche tradizioni romane. Ventidue chilometri a piedi lungo le vie romane osservando la campagna romana, le catacombe e le basiliche. Domenica 13 marzo questa tradizione diventa un pellegrinaggio per la pace, con la testa ad Etty Hillesum e con il cuore verso l’Ucraina.

Ylenia Iris

Seguici su Instagram metropolitanmagazineit

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -