28.4 C
Roma
Agosto 14, 2022, domenica

Ultime News

Roma, rebus Borja Mayoral: riscattarlo ora o il prossimo anno?

- Advertisement -

Zero vittorie in otto partite contro le prime sette della classifica, con soli 3 punti raccolti su 21 disponibili. I numeri della Roma contro le grandi del nostro campionato sono estremamente deficitari, e la sconfitta di domenica contro il Milan è l’ennesima dimostrazione di evidenti difficoltà negli scontri diretti. I problemi sono sia di natura tecnica che di natura mentale, come ha sottolineato anche Fonseca dopo la sfida contro i rossoneri. Tra i vari problemi c’è anche quello legato agli attaccanti, in particolare a Borja Mayoral. Lo spagnolo, infatti, non ha mai timbrato il cartellino contro una big, e le gare contro Juventus e Milan hanno segnato un calo anche a livello prestazionale.

Roma, i problemi di Borja Mayoral con le grandi

La stagione di Borja Mayoral fino a questo momento può considerarsi nel complesso positiva. Anche i numeri testimoniano questo rendimento: in 18 presenze in Serie A l’attaccante spagnolo ha realizzato 6 reti e 4 assist, con una media di un gol ogni 131 minuti. Se allargato a tutte le competizioni la media è addirittura migliore con un gol ogni 125′, grazie a 11 gol in 33 partite. In campionato, però, l’ex Real Madrid non è mai andato a segno contro nessuna big, e ben 5 delle 6 reti sono arrivate contro squadre della seconda metà della classifica.

I motivi di questi numeri sono dovuti prevalentemente alle caratteristiche tecniche del giocatore in prestito dal Real Madrid. Mayoral è un attaccante che tende molto ad attaccare la profondità. Nel nostro campionato, però, anche le grandi squadre non hanno problemi a difendere con il baricentro basso, come testimoniano in particolare Inter e Juventus. Inoltre, nonostante sappia giocare nello stretto, lo spagnolo ha dimostrato di avere difficoltà nel giocare il pallone nella metà campo difensiva, non riuscendo a dare fluidità alla manovra e perdendo diversi palloni. C’è poi anche un fattore fisico. Mayoral, infatti, paga alcuni centimetri e chili rispetto ai difensori del nostro campionato. Questo impedisce alla squadra di cercare l’attaccante con palloni alti, e in partite in cui si fa fatica a impostare l’azione da dietro questa è una mancanza che pesa a livello tattico.

Mayoral, segnare nei big match per confermare la fiducia della squadra

La partita di domenica contro il Milan è risultata emblematica in quanto ha messo in mostra tutte queste difficoltà. Da qui a fine campionato la Roma dovrà giocare il ritorno contro Napoli, Atalanta, Inter e Lazio. In queste gare sarà necessario un cambio di marcia di tutta la squadra e anche di Mayoral per raggiungere l’obiettivo Champions League. A livello personale, inoltre, lo spagnolo deve convincere la Roma a puntare su di lui. Il club giallorosso ha infatti la possibilità di riscattarlo a 15 milioni in estate o a 20 il prossimo anno. Considerata la situazione economica attuale la cifra non è indifferente, per questo lo spagnolo dovrà diventare decisivo anche contro le big per dimostrare di poter essere fondamentale per il futuro della Roma.

Seguici su Metropolitan Roma News!

ALESSIO ACHENZA

Credit foto qui

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -