11.7 C
Roma
Novembre 27, 2022, domenica

Ultime News

Latina: 80 persone intossicate ad un matrimonio

- Advertisement -

A Latina, quello che sarebbe dovuto essere un matrimonio da favola si è presto trasformato in un incubo: circa 80 persone intossicate al banchetto nuziale. Sono in corso delle indagini per stabilire la causa scatenante.

Latina: alcune delle 80 persone intossicate al matrimonio sono state ricoverate in codice rosso

È accaduto sabato scorso, a Latina. Due sposi, Alessio ed Erika, stavano celebrando la loro unione in matrimonio quando moltissimi tra amici e parenti hanno incominciato ad avvertire forti dolori addominali. Stando alle parole dello sposo: «Avevamo duecento invitati, abbiamo consumato  tranquillamente l’antipasto a buffet, un misto mare e monti, con crudi di pesce e focacce, poi ci siamo seduti a tavola. È stato nel momento in cui è stato servito il primo dei primi piatti, che alcuni ospiti sono dovuti correre fuori e non si è capito più nulla. Quale cibo abbia causato i malori non lo sappiamo, e attendiamo di sapere di più dalle indagini». Sul posto sono dovuti intervenire presto i medici del pronto soccorso per trasportare alcuni invitati in ospedale in codice rosso: si tratta dello zio e del nonno dello sposo, il quale ha destato maggior preoccupazione a causa delle sue patologie pregresse. Per fortuna, nessuno dei due è in pericolo di vita.

Nel frattempo, la direzione della villa che ha ospitato l’evento ha dichiarato di essersi messa completamente a disposizione degli inquirenti: «Siamo molto dispiaciuti per quanto accaduto. In 12 anni di attività non è mai accaduto nulla di simile. Non sappiamo il motivo dei malori e noi stessi abbiamo chiamato i soccorsi. La sera prima non c’è stato nessun problema con lo stesso menu e lo stesso fornitore, cercheremo di capire cosa è successo e siamo a disposizione delle autorità. Non c’è stato nessun sequestro della cucina, ma solo della cella frigorifera. La nostra è un’attività seria e vogliamo difendere l’immagine che abbiamo costruito negli anni». Al momento è stata posta sotto sequestro soltanto la cella frigorifera e non l’intera cucina. Una delle ipotesi è che il cibo, soprattutto pesce crudo, fosse arrivato già alterato. Gli alimenti sono stati sequestrati dall’Asl di Latina e saranno analizzati. Anche la sposa è intervenuta sulla vicenda: «C’erano persone che vomitavano in bagno, in giardino, il nonno di Alessio steso per terra con gli infermieri del 118 che cercavano di rianimarlo, mio padre diabetico portato via in ambulanza. Se non era per i soccorsi, oltre al matrimonio quella sera avremmo celebrato anche un’altra funzione».

Maria Claudia Merenda

Seguici su Google News

Articoli Correlati

- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -